Panificio Pau: Tradizione Familiare e Processo Artigianale

Tradizione Familiare

Il Panificio Artigianale Pau nasce a Siniscola (Nuoro, Sardegna) nel 1998 per iniziativa della titolare Francesca Pau, che ne ha impostato la produzione di Pane Carasau Tradizionale sardo nel rispetto dei metodi di lavorazione del passato, con la ricerca di materie prime eccellenti, farine di grande qualità, originate solamente da grano coltivato in Sardegna, e con l’impiego di teli tradizionali adeguati per una corretta lievitazione naturale.

Il Panificio Artigianale Pau è una iniziativa imprenditoriale a conduzione familiare, sinonimo di forte garanzia nel rispetto delle tradizioni e di cortesia nel rapporto con i clienti. Il Panificio Pau segue la filosofia Slow Food con la lavorazione tradizionale e artigiana, prediligendo la qualità alla quantità, senza perseguire economie di scala in quanto teniamo a fare un prodotto superiore, buono, pulito e giusto, come da filosofia dei prodotti Slow Food, ma soprattutto come piace a noi.

Francesca aiutava la sua famiglia nella preparazione e nella lavorazione del Pane Carasau, ed ha sempre pensato che il processo di preparazione del Pane Carasau, trasmessole da sua nonna e dalla madre durante l’infanzia, rispondesse al rituale di una antica religione.

La preparazione del Pane Carasau era infatti un vero e proprio rito che coinvolgeva tutte le donne della famiglia ed anche alcune del vicinato. Solitamente si svegliavano nel cuore della notte per dare inizio alla lavorazione dell’impasto; anche Francesca, ancora bambina, partecipava al rito. La nonna, che presiedeva a tutte le operazioni, vigilava che i movimenti fossero sincronizzati durante la lavorazione dell’impasto.

Le donne della famiglia, prima di cominciare il processo di lavorazione del pane, si facevano il segno della croce. In seguito tracciavano anche il segno della croce sull’impasto prima di dedicarsi alla pezzatura, l’atto del prelievo dei pezzi di impasto da manipolare per la formazione delle sfere di pasta, che più tardi, dopo il doppio passaggio in forno, si sarebbero trasformate in sfoglie di Pane Carasatu.

 

La preparazione del Pane Carasau è lunga e faticosa. Oltre ad essere sincronizzati, ci vuole una grande passione… e noi ce l’abbiamo!

Miriam

L’attenzione nella selezione della qualità di acqua e farina, che assicurano sapore e durata al Pane Carasau, è fondamentale.

Serena

La nostra famiglia è molto legata alle tradizioni sarde, che manteniamo vive con passione partecipando a feste, sagre e fiere locali.

Gabriela

Ogni popolo ha un pane che ci racconta la sua storia e tradizioni popolari. Il Pane Carasau racconta la storia e le tradizioni della gente di Sardegna.

Processo Artigianale

Per tutta la sua adolescenza Francesca ha partecipato alla tradizione familiare della produzione del Pane Carasatu fino al momento in cui, sposandosi, ha interrotto per un breve periodo la tradizione. Alcuni anni dopo, non riuscendo a ritrovare nei pani in commercio quel gusto caratteristico tradizionale del Pane Carasau prodotto in casa, ne ha ripreso la produzione artigianale, anche per tramandare la tradizione e il rituale familiare di preparazione alle figlie.

Nel 1998, visto l’apprezzamento ricevuto per la produzione artigianale di Pane Carasau, decide di far diventare questo rituale una vera e propria attività lavorativa da portare avanti a conduzione familiare. Oggi il Pane Carasau e gli altri prodotti del del Panificio Pau sono apprezzati e venduti non solo a Siniscola, nel Nuorese e in Sardegna, ma in tutto il mondo, anche grazie alle spedizioni giornaliere del nostro online shop.

Nella galleria fotografica qui di fianco potete osservare alcuni dettagli della nostra produzione tradizionale di Pane Carasau, sia Tradizionale che Integrale, e di Pane Guttiau Tradizionale, con le varie fasi del processo artigianale: impasto, prima cottura, impilatura e seconda cottura, la cosidetta “carasatura” che da il nome appunto al classico pane della tradizione sarda.

Pin It on Pinterest